WHAT’S IN MY BRAIN? #15 – LUGLIO 2016

Ciao Ragazze/i! Nonostante il caldo e nonostante il mare chiami non potevo non pubblicare il post mensile del What’s in my Brain nel quale vi parlo delle mie ossessioni! Come sempre, prima di cominciare, vi lascio i link diretti ai vecchi post:

1.CATEGORIA FILM: questo mese ho terminato la visione di 平成狸合戰ぽんぽこ [Heisei tanuki gasse Pompoko] letteralmente Pom Poko – battaglie Tanuki dell’Era Heisei“, lungometraggio animato del 1994 firmato Studio Ghibli, scritto e diretto da Isao Takahata con il solito zampino di Miyazaki.

Pom-Poko

Il film si apre ai giorni nostri, sulla collina di Tama dove due fazioni di Tanuki si affrontano per contendersi il territorio ormai rimpicciolitosi a causa di un aggressivo piano di urbanizzazione. La fazione rossa guidata dal Tanuki Gonta del bosco Tagaga e la fazione azzurra guidata da Sayzemo del bosco Suzuga. Come da tradizione, lontano da occhi indiscreti, i Tanuki assumono sembianze bipedi e, armati di pietre e bastoni, iniziano a combattersi. Lo scontro tuttavia viene fermato sul nascere dalla Tanuki Oruku, soprannominata “Palla di fuoco”, la quale spinge i propri compagni ad accorgersi di un problema ben più grave: la montagna sta subendo un veloce processo di disboscamento per lasciare il posto ad un grosso progetto di speculazione edilizia minacciando così la vita stessa dell’intera popolazione Tanuki. Per risolvere la situazione, i Tanuki di tutte le colline di Tama decidono di mettere da parte i propri risentimenti e si riuniscono al tempio abbandonato Mankupo, eleggendo a loro capo il vecchio monaco Bonzo Zurokame e dichiarano ufficialmente guerra agli umani. Per prepararsi allo scontro, i giovani vengono addestrati all’antica arte del trasformismo Tanuki sotto l’attenta guida della vecchia e saggia Oruku, inoltre viene imposto il blocco delle nascite. Riusciranno i Tanuki a salvare la montagna? Non aggiungo altro per non togliervi il gusto della visione del film.

raccoon_dog_2_by_harlequitmix

Per quel che mi riguarda l’ho trovato molto interessante. Non posso dire sia uno dei miei film Ghibli preferiti, anche perché tutta la storia è narrata da una voce fuori campo che rende il lungometraggio più simile ad un documentario che ad un vero e proprio film di animazione. Ho apprezzato inoltre i molti riferimenti alla cultura giapponese, nella quale la figura del Tanuki è considerata mitologica e secondo cui, il buffo animaletto, sarebbe la incarnazione di oggetti centenari. Una popolare storia del folklore giapponese, conosciuta come Bunbuku chagama, narra di un Tanuki che inganna un monaco trasformandosi in una teiera, un’altra parla di un tanuki che inganna un cacciatore trasformando le zampe in ramoscelli e un’altra ancora racconta di come i Tanuki ingannino i mercanti con foglie camuffate da banconote. Insomma questi poveri animaletti sembra proprio ne combinassero di ogni! Dopo aver terminato la visione del film perciò, mi sono documentata un po’ sul Tanuki dal punto di vista tassonomico e filogenetico, scoprendo che si tratta di un animale selvatico appartenente alla famiglia dei Canidi (Nyctereutes procyonoides), conosciuto volgarmente anche con il nome di Cane-procione. In realtà il Nyctereutes  procyonoides è molto più simile alla volpe che al cane e sembra abbia un’indole amichevole e piuttosto paurosa. Il Tanuki è diffuso in Giappone, Siberia e Manciuria e ha la particolarità di essere un animale monogamo. Personalmente mi ha fatto un’immensa tenerezza <3

2.CATEGORIA TELEFILM: oltre ai miei soliti telefilm, questo mese ho fatto un tuffo nel passato e ho rivisto diverse seria de “La Tata”. Credo che lo conoscano anche i muri e sul tubo sono disponibili quasi tutte le serie.

Mi piacerebbe moltissimo avere la serie in DVD ma ovviamente per l’Italia non è disponibile.. se conoscete il tedesco invece siete a cavallo e trovate le sette stagioni su Amazon -.-“

3.CATEGORIA LIBRO: al momento sto rileggendo Divergent saga: Divergent-Insurgent-Allegiant-Four in attesa, a giorni, di poter vedere finalmente The Divergent Series: Allegiant (DVD). Inoltre sto facendo il conto alla rovescia per acquistare l’ottavo volume della Rowling “Harry Potter e la maledizione dell’erede” la cui uscita italiana è prevista per il 24 settembre 2016. In sostanza questo è un periodo di passaggio letterario per me 😉

Harry_Potter_and_the_Cursed_Child_Special_Rehearsal_Edition_Book_Cover

4.CATEGORIA CANZONE: le canzoni che ho ascoltato maggiormente in questo afoso Luglio sono state principalmente I Won’t Let You Go di Snow Patrol, gli FT Island con Take Me Now (primo singolo estratto dal loro 6° album “Where’s the Truth?”), You don’t who I am sempre degli FT Island e i Portishead con Roads (singolo scelto da Illamasqua come colonna sonora del cortometraggio animato dedicato a Sophie Lancaster e di cui evito di mettervi il link per non urtare la sensibilità di qualcuno).

Oh, can’t anybody see
We’ve got a war to fight
Never found our way
Regardless of what they say
How can it feel, this wrong
From this moment
How can it feel, this wrong
Storm, in the morning light
I feel, no more can I say
Frozen to myself
I got nobody on my side
And surely that ain’t right […]

5.CATEGORIA BEAUTY: il prodotto simbolo del mese di luglio non può che essere la mia fidata protezione solare per il viso Melascreen photoprotection spf 50+ Ducray (clicca sul link per leggere la recensione) che utilizzo da ormai tre anni! Mi salva letteralmente il viso ed è ben formulata in quanto contiene filtri chimici stabili.

DUCRAY-Melascreen-cr-me-l-g-re-spf-50-tube-de-40-ml-11416_102_1379888577

6.CATEGORIA CIBO: il cibo del periodo è assolutamente la frutta! Mangerei solo quella, soprattutto se fresca e succosa <3 è l’unica cosa che mi fa sopportare l’estate 😀 A pari merito comunque se la battono l’anguria, i lamponi e i mirtilli!

frutta-e-verdura

Anche per oggi termino qui! Spero di avervi tenuto un po’ di compagnia e di avervi fatto passare 5 minuti rilassanti! Come sempre vi do appuntamento al prossimo post! Kiss <3

logo firma

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "about me".

Rispondi