WHAT’S IN MY BRAIN #7

Ciao ragazze! E anche questo mese torno con il What’s in my brain? se vi siete perse i vecchi articoli vi lascio i link diretti:

1.CATEGORIA FILM: questo mese come lo scorso non sono riuscita a vedere nulla se non Saving Mr. Banks in dvd.

images-179194

L’avevo già visto a suo tempo al cinema e per il mio compleanno mi è stato regalato dalla mia dolce metà perchè sapeva che mi era piaciuto moltissimo! Ho letteralmente adorato Tom Hanks nella parte di Walt Disney e Emma Thompson nei panni di Mrs. Pamela L. Travers. Se come me siete dei nostalgici e amate i classici Disney non potete non vederlo: Saving Mr. Banks racconta il travagliointeriore della Signorina Travers, autrice di Mary Poppins, nel cedere i diritti del suo scritto alla Disney perchè potessero farne un film. Non vi svelo altro perché questo lungometraggio merita davvero di essere visto con la mente libera, dovete riuscire a respirare il profumo della paglia con Ginty e sentire con lei quell’amore straziante per un padre non proprio perfetto, il suo personale Mr. Banks da salvare.

“Vento dall’est, la nebbia è là

qualcosa di strano tra poco accadrà.

Troppo difficile capire cos’è,

ma penso che un ospite arrivi per me…”

2. CATEGORIA LIBRO: Finalmente ho finito Maze Runner! Ho tenuto duro, sono riuscita a terminarlo e il bello è che alla fine mi è quasi piaciuto.. ma proprio perchè si è salvato gli ultimi 4 capitoli! Continuo a pensare comunque che comprerò il seguito solo se particolarmente scontato e non troverò nulla di più allettante da leggere. Per chi fosse interessato, è il classico romanzo dispotico con dei ragazzini chiusi in un enorme labirinto. Se proprio volete avvicinarvi a Maze Runner vi consiglio il film, a mio avviso molto più valido come trama rispetto al libro (ben inteso che non si tratta di chissà quale film da premio oscar..). Dopo Maze runner ho voluto cambiare proprio genere per ossigenare un po’ il cervello e mi sono buttata sul nuovo romanzo di Stefano Benni, Cari mostri.

91izQPnbDiLAmmetto di essere stata subito attratta dalla copertina ed essermi accorta solo dopo che si trattava di uno scritto di Benni, ma era da tempo che desideravo leggere qualcosa scritto da lui soprattutto perchè secoli fa mi era stato consigliato da Daniela, ex blogger (Arshes), Achille Piè veloce. Scorrendo la trama non avevo capito si trattasse di una raccolta di racconti, probabilmente se me ne fossi accorta non l’avrei acquistato perchè li odio visceralmente proprio per la loro brevità che tende a lasciarmi un senso di insoddisfazione perenne o addirittura di disagio. In questo caso però, non posso che concordare con la scelta di Benni perchè la sensazione di disagio, paura, fastidio, incertezza e disincanto è il filo comune di Cari Mostri. Per il momento non voglio sbilanciarmi dando un giudizio, devo infatti ancora capire se nel suo complesso è un libro che consiglierei quindi vi farò sapere nel prossimo What’s in my brain!

3. CATEGORIA CANZONE: Waste of time di MO, la cantante danese che interpreta anche Lean on (canzone dello scorso mese).

4. CATEGORIA ARTISTA: l’artista del mese è sicuramente Johanna Basford, autrice de Il giardino segreto. Giochi in punta di pennino.
Se non sapete chi sia vi rimando al mio ultimo articolo su CreativamenteJo in cui ne parlo!

basford6885. CATEGORIA CIBO DEL MESE: il cibo di questo mese è il mirtillo! Non mi è mai piaciuto particolarmente.. ho sempre preferito di gran lunga i lamponi che oltretutto associo alle mie vacanze da bambina in Trentino dove facevo merenda con lo sciroppo di lampone casereccio nei vari rifiugi di montagna.

mirtilli neri5Beh quest’anno invece sono diventati un po’ una droga.. me ne mangerei vaschette intere.. e la cosa fantastica è che costano molto meno dei lamponi perciò posso mangiarli più spesso! Contando che sono anche di stagione sto facendo incetta (del resto non mangio praticamente più dolci ad esclusione del cioccolato fondente e qualche raro dolcetto vegan perciò posso permettermi di spendere qualche euro in più per della frutta particolare una volta a settimana! Se ti incuriosisce come gestisco la mia spesa ti rimando al post Fare la spesa risparmiando!). Inoltre il mirtillo nero o Vaccinium myrtillus è una vera e propria bomba di salute! E’ infatti ricco di antociani, tannini catechinici (sostanze con blanda capacità antinfiammatoria e vasocostrittrice) e Vitamina C. Per la presenza di tannini ed antocianine, i frutti freschi interi vengono consigliati nel trattamento della diarrea (20-60 grammi al giorno) e, come decotto, nei casi di infiammazione di bocca e gola. Godono inoltre di proprietà ipoglicemizzanti (più evidenti nel decotto di foglie). Gli antocianosidi di mirtillo aiutano in caso di problemi circolatori riducendo la permeabilità vascolare e hanno un’azione blandamente diuretica, ciò lo rende un alimento particolarmente utile nel trattamento della cellulite, della ritenzione idrica, delle emorroidi e delle vene varicose.

6. CATEGORIA PRODOTTO BEAUTY DEL MESE: il prodotto bauty del mese di luglio direi che è stato sicuramente la Maschera ai semi di lino e burro di Karitè della Athena’s che, come vi ho raccontato nello scorso post mi ha letteralmente salvato i capelli e le lunghezze!

DSC_0405Anche per questo What’s in my brain? penso di aver sproloquiato abbastanza! Vi do appuntamento al prossimo post e ovviamente vi invito a lasciarmi dei like nel caso l’articolo vi sia piaciuto. Se volete suggerirmi film, telefilm o libro lasciatemi un commento o scrivetemi 😉

naturalmenteJo

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po’ eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina “about me”.

6 thoughts on “WHAT’S IN MY BRAIN #7

Rispondi