FOTO-RICETTA: FARE LO YOGURT DI SOIA IN CASA (CON LA YOGURTIERA)

Ciao a tutte! Non avrei tempo di scrivere un post ma dovevo assolutamente raccontarvi dell’amore che è sbocciato con la mia nuova yogurtiera e spiegarvi sopratutto come ottenere 7 bellissimi vasetti di yogurt di soia!

Erano anni che volevo acquistarla, ma non ero sicura di riuscire ad ottenere lo yogurt vegetale e così ho sempre rimandato. Quando però l’ho vista in offerta (in pratica gridava  <<prendimi!>>) non ho resistito e ho deciso di rischiare. Insieme alla yogurtiera ho acquistato un litro di latte di soia e una confezione di yogurt vegetale con fermenti come starter.

Per cominciare a fare lo yogurt è importante seguire 2 semplici regole:

  • il latte vegetale deve essere al naturale
  • il latte vegetale deve contenere almeno il 2% di grassi o lo yogurt rimarrà piuttosto liquido

Io ovviamente queste cose le ignoravo sino a che non ho guardato diversi tutorial su youtube e infatti il mio latte aveva un 1,8% grassi ed era pure zuccherato XD Comunque sia ho voluto provare lo stesso e alla fine non è andata così male (anche se non è venuto particolarmente compatto).

Procedimento:

Fare lo yogurt vegetale è davvero molto semplice: se avete una yogurtiera con 7 vasetti dovrete miscelare 1 litro di latte con un vasetto da 125g di yogurt, entrambi a temperatura ambiente (n.b. queste proporzioni vanno bene anche per lo yugurt di latte vaccino). Quasi tutte le youtuber li mescolano in un recipiente a parte e successivamente suddividono il composto ma, non volendo sporcare nulla, io mi sono limitata a mettere un cucchiaino e mezzo circa di yogurt sul fondo di ogni vasetto e ho aggiunto il latte mescolando accuratamente con un cucchiaino. Il risultato è lo stesso!

Posizionate i vostri vasetti nella yogurtiera privi di coperchio, accendetela e lasciate riposare dalle 10 alle 12 ore (10 ore se preferite uno yogurt più liquido, 12 se lo preferite compatto come lo yogurt greco. Nel caso usiate il latte vaccino i tempi di attesa sono dalle 6 alle 8 ore). Durante la fermentazione la yogurtiera non deve essere ne mossa ne scontrata ne aperta o inficerete il risultato finale, perciò prima di accenderla fate attenzione a dove la posizionate.

1660313_735510489816748_1484997520_n
(clicca per ingrandire)

Passato il tempo necessario, spegnete tutto e lasciate raffreddare fuori dal frigorifero.

photo
(clicca per ingrandire)

Una volta raggiunta la temperatura ambiente (e non prima di due ore) potrete consumare il vostro yogurt zuccherandolo (con zucchero di canna, miele, stevia, sciroppo, malto o un cucchiaino di marmellata di frutta) e aggiungendo cereali e/o frutta fresca di stagione. I rimanenti vasetti andranno poi conservati in frigorifero e consumati in un tempo ragionevole. Uno dei vostri yogurt potrà essere utilizzato come starter per la produzione successiva. Ogni 5-6 volte è bene comprare un nuovo yogurt o una nuova bustina di fermenti in quanto non hanno vita eterna.

Facendo due conti, per preparare 7 vasetti di yogurt di soia spenderemo:

  • 15,00 € di yogurtiera (la prima volta)
  • 2,00 € per 1litro di latte vegetale
  • 1,90 € circa per uno yogurt starter (la prima volta e una volta al mese nelle produzioni a seguire)

__________________________________________________________

  • tot. 18,90€ per la prima produzione
  • tot. 2,00€ nelle produzioni successive
  • tot. 3,90€ nelle produzioni in cui dovremo rinnovare i fermenti

tenendo conto che 2 vasetti di yogurt Valsoia bianco da 125g costano 1,90€ e ammettendo che se ne consumi uno al giorno per far colazione, spenderemmo 12,35€ per la stessa quantità prodotta con 3,90€. Indubbiamente un grosso risparmio!

Anche per questo post è tutto! Questi sono i segreti dell’autoproduzione dello yogurt, spero che l’articolo vi sia stato utile in qualche modo e che magari vi dia la spinta necessaria per acquistare questo “aggeggio” fantastico. Al prossimo post 😉

naturalmenteJo

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "about me".

7 thoughts on “FOTO-RICETTA: FARE LO YOGURT DI SOIA IN CASA (CON LA YOGURTIERA)

  1. A me la yogurtiera è arrivata per Natale *.* Ho prodotto svariati barattolini di yogurt magro, son venuti abbastanza bene 😉 ora però ho messo la cosa in stand-by e sono tornata al caro yogurt del supermercato!!!

  2. Che bella l’autoproduzione <3
    Io ho comprato una yogurtiera anni fa in super sconto, l'ho pagata qualcosa come 5 euro XD la mia non ha i vasetti però, è quella a contenitore unico ^^ ho provato a farci lo yogurth ma non m'era piaciuto, per cui l'ho praticamente abbandonata… dovrei riprovare a falo magari già con lo zucchero di partenza, magari cercando qualche altra ricetta.

    1. Si io lo faccio con il latte della valsoia e yogurt bianco della stessa marca, viene piuttosto liquido perchè ha poca quota grassa ma viene buonissimo!

Rispondi