RECENSIONE: HENNE LIGHT BROWN KHADI

Ciao Ragazze/i! Come procedono i preparativi per le festività? Io sono ancora in alto mare e, a complicare le cose, sembra ci si stia mettendo d’impegno pure il tempo. Ieri infatti si è messo persino a nevicare! Peccato non poter rimanere sotto le coperte al calduccio 😀 Comunque sia, con questo articolo, concludo il ciclo di video e approfondimenti dedicati alle erbe tintorie con la recensione  dell’Henne Light Brown Khadi.Vi ricordo che, se non avete voglia di leggere, posso tenervi compagnia anche sul Tubo:

Se invece avete bisogno di nozioni tecniche riguardo l’applicazione potete leggere la guida: TINGERE I CAPELLI CON LE ERBE TINTORIE. Fatto questo doveroso preambolo passo a mostrarvi l’inci della miscela Khadi.

INCI

 INDIGOFERA TINCTORIA

 LAWSONIA INERMIS

 EMBLICA OFFICINALIS (AMLA)

 ECLIPTA ALBA (BHRINGRAJ = conosciuta anche come falsa margherita, stimola la crescita del capello)

 AZADIRACHTA INDICA (NEEM = ha proprietà riequilibranti sul cuoio capelluto e aiuta in caso di forfora. )

100g – 7,50€

Link utile: KHADI CASTANO CHIARO 100g

Ho acquistato l’Henne Light Brown Khadi presso un punto vendita Thymiama perché era giunto il momento di ridare un po’ di vita ai capelli. Nell’ultimo periodo infatti, complice la dermatite, ne avevo persi veramente tanti e anche quelli rimasti erano spenti e senza volume. In passato avevo già utilizzato l’henné, ma anche tentando di mantenere un castano simile al mio colore naturale (biondo cenere/castano chiaro) ero sempre diventata inevitabilmente rosso fuoco o rosso carota. L’unica miscela che mi aveva dato un bel castano era stata quella di Lush nella tonalità Caffè Caffè. L’henné Lush era però ricco di olii e burri, tanto da non permettere al prodotto di ancorarsi al capello in modo duraturo. Il risultato finale era perciò quello di vedere il colore scomparire nello scarico dello doccia nel giro di 2-3 shampoo.

Rassegnata al dover tornare rossa, ho chiesto consiglio alle ragazze di Thymiama che mi hanno consigliato di provare l’Henne Light Brown Khadi. 

All’interno della confezione ho trovato:

  • 100g di miscela
  • guanti monouso
  • cuffia monouso
  • istruzioni multilingua tra cui l’italiano

Essendo la mia prima applicazione con la miscela Khadi, mi sono limitata ad addizionare la polvere con sola acqua calda non bollente. Ho lavato i capelli con uno shampoo delicato ecobio, dopodiché ho tamponato e pettinato. Ho poi proceduto a glassare le ciocche partendo dalla parte alta della testa e spostandomi verso le lunghezze. La crema d’henné ottenuta con sola acqua è risultata molto fine e non granulosa. Dopo 30 minuti di posa, ho risciacquato abbondantemente, ripetuto lo shampoo e applicato dosi generose di MASCHERA PER CAPELLI AI SEMI DI LINO E BURRO DI KARITE’ ATHENA’S. Ho concluso lo styling asciugando le radici con il phon a bassa temperatura e lasciando asciugare naturalmente le lunghezze all’aria.

Il colore ottenuto è risultato molto naturale e con vari riflessi. Inizialmente più chiaro, nelle 24 ore successive è andato a stabilizzarsi scurendosi un po’.

Ricomprerei questo prodotto? Assolutamente si! E’ riuscito a ridare vita ai miei capelli e a uniformarne il colore. Infine costa poco e con 100g è possibile fare più di una applicazione. Super promosso!

Anche per oggi termino qui, per informazioni più dettagliate sul prodotto vi rimando al video. Purtroppo per problemi di tempo e spazio non sempre è possibile mettere negli articoli tutto quello che si vorrebbe dire. Come sempre vi do appuntamento al prossimo post <3 kiss <3

Potrebbe interessarti anche:

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po’ eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina “about me”.

Rispondi