RECENSIONE: ORGANIC SEEDS PEELING FINGER MITT WHAMISA

Ciao Ragazze/i! Torno sui vostri schermi con una nuova review riguardante l’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa. Non avete idea di cosa sia? Niente paura! 😀 Effettivamente questa tipologia di prodotti per noi è abbastanza innovativa, ma posso assicurarvi che una volta provata non vorrete tornare indietro. Prima di cominciare ci tengo a ricordarvi che il cosmetico in questione mi è stato inviato gratuitamente a scopo di recensione da Giulia di Bellaecobio.com nell’ambito della nostra collaborazioneNel caso siate curiosi di leggere altre recensioni riguardanti il marchio Whamisa, trovate come sempre tutti i link utili in fondo al post.

1. bellaecobio.com

Bellaecobio.com è una bioprofumeria on-line con sede a Roma, gestita dalla simpatica Giulia. Su questo shop, oltre a Whamisa, è possibile acquistare i marchi più famosi del panorama ecobio (Alkemilla, Gyada, Volga, Naturaequa ecc..) ma anche brand più particolari o di nicchia come Lamazuna, Vegalè, Biosnail e Quantic Licium. Periodicamente vengono proposti sconti e promozioni, vi suggerisco quindi di seguire i social di Bellaecobio per rimanere sempre aggiornati.

Giulia è stata inoltre così gentile da assegnarmi il codice permanente “JOBEB” con il quale potete fare shopping sul suo e-commerce con il 10% di sconto. Per saperne di più e scoprire tutti i codici sconto riservati ai miei lettori, vi consiglio di visitare la pagina CODICI SCONTO.

2. whamisa

Whamisa è un marchio Sud Coreano che produce cosmetici a base di ingredienti vegetali fermentati. Grazie ai processi di fermentazione, i principii attivi in essi contenuti riescono a penetrare nella pelle in profondità risultando così maggiormente efficaci. Tutte le referenze del Brand svolgono inoltre un’azione lenitiva, antinfiammatoria e antiossidante. Proprio per queste loro caratteristiche risultano quindi ideali nel trattamento delle pelli secche, stressate, mature o affette da macchie.

I cosmetici Whamisa sono inoltre:

  • WATERLESS 
  • CERTIFICATI BDIH, EWG
  • CRUELTY FREE
  • ECOBIOLOGICI
  • FRUTTO DI 10 ANNI DI RICERCA NEL CAMPO DELLE TECNICHE DELLA FERMENTAZIONE
  • SELF PRESERVING 

3. il prodotto: Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa

L’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa è una delle ultime novità sfornate dall’Azienda Sud Coreana. Il prodotto si presenta in barattolo e al suo interno troviamo 25 pads di tessuto-non-tessuto imbevuti di soluzione esfoliante. Ogni pad è impunturato, privo di fragranza e dotato di una comoda taschina nella quale inserire le dita per un’applicazione più agevole.

3.1 l’inci

 ORYZA SATIVA EXTRACT*

 HORDEUM VULGARE SEED EXTRACT*

 ETHANOL*

 GLYCERIN*

 SODIUM HYALURONATE

 LACTOBACILLUS/AVENA SATIVA KERNEL FERMENT FILTRATE*

 LACTOBACILLUS/GLYCINE SOJA FERMENT FILTRATE*

 LACTOBACILLUS/PHASEOLUS RADIATUS SEED FERMENT FILTRATE*

 GLYCINE SOJA SEED EXTRACT*

 PHASEOLUS ANGULARIS SEED EXTRACT*

 COIX LACRYMA-JOBI MA-YUEN SEED EXTRACT*

 BETA-GLUCAN

 SCUTELLARIA BAICALENSIS ROOT EXTRACT**

 PAEONIA SUFFRUTICOSA ROOT EXTRACT**

 GLYCYRRHIZA GLABRA ROOT EXTRAT**

 BETAINE

 BETAINE SALICYLATE

 XANTHAN GUM

 TARTARIC ACID

 VETIVERIA ZIZANOIDES ROOT OIL

Immagine FOENICULUM VULGARE OIL (= potenziale allergene)

Immagine POGOSTEMON CABLIN OIL

 COCOS NUCIFERA OIL

*Ingredienti da agricoltura biologica
**Ingredienti autoconservanti
Certificazione BDIH, EWG
Vegan
Cruelty free
150ml (25pad) – 29,90€

Sito Azienda: www.whamisa.co.uk
Dove acquistare: www.bellaecobio.com

Inci analizzato con:

3.2 gli attivi

Se con le altre referenze Whamisa eravamo abituati a scorgere l’Aloe tra i primi posti, in questo prodotto sembra essere stata sostituita dagli estratti di Riso ed Orzo, seguiti da alcohol, glicerina vegetale e sodio ialuronato ad alto peso molecolare. Successivamente, in inci compaiono gli estratti vegetali fermentati (Avena, Soia, Fagiolo Mung), Betaglucano e gli attivi esfolianti: la Betaine Salicylate e l’Acido Tartarico. Entrambi gli acidi, a contatto con la pelle, svolgono un delicato peeling aiutando il turnover cellulare. Come sempre, qui di seguito, vi lascio qualche riga di approfondimento nel caso vogliate saperne di più sulle proprietà delle singole materie prime.

3.2.1 sodio ialuronato

L’acido Ialuronico è un componente fondamentale dei tessuti connettivi di alcuni mammiferi e dell’uomo. Un tempo ottenuto dalla fermentazione batterica della cresta di Gallo, ad oggi in cosmesi se ne utilizza il suo corrispettivo sintetico, ovvero il Sodium Hyaluronate. Il Sodium Hyaluronate è il sale sodico dell’acido Ialuronico ed è caratterizzato da un alto peso molecolare. La sua capacità di trattenere le molecole d’acqua gli dona un alto potere idratante in grado di conferire tonicità ai tessuti e un temporaneo appianamento delle rughe.

3.2.2 betaglucano

Il Betaglucano è un polisaccaride del glucosio estratto dal lievito Saccharomyces cerevisiae. Viene impiegato nei preparati cosmetici per le sue proprietà altamente idratanti, antiossidanti, rigenerative e cicatrizzanti nei confronti dei tessuti.

3.2.3 betaine salicylate

Materia prima cosmetica particolarmente apprezzata nella cosmesi orientale, la Betaine Salicylate nasce dall’unione tra la Betaina e Salicylic acid. Dall’azione esfoliante molto delicata, previene l’insorgenza di imperfezioni, riduce i punti neri, rende la grana della pelle uniforme e promuove il rinnovamento cellulare.

3.2.4 acido tartarico

Estratto principalmente dall’uva e dal tamarindo, il Tartaric Acid è un componente cosmetico dal grande potere antiossidante, schiarente ed esfoliante. Nelle formulazioni cosmetiche è spesso abbinato all’acido malico, citrico e glicolico con i quali forma i cosiddetti “acidi della frutta”.

3.3 l’applicazione

Ho cominciato ad utilizzare l’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa subito dopo averlo ricevuto e, prima di provarlo, mi sono informata sul metodo applicativo suggerito dall’azienda. Whamisa consiglia di utilizzare i pad esfolianti 1-2 volte a settimana su viso, collo e decolletè precedentemente detersi. Dopo aver inserito l’indice e il dito medio nell’apposita taschina è sufficiente effettuare movimenti circolari dal centro del volto verso l’esterno e lasciare agire per 1-2 minuti. Infine è bene risciacquare il siero esfoliante con abbondante acqua tiepida e completare la pulizia con un tonico astringente. L’azienda, in particolare, suggerisce di applicare uno dei loro Toner, proprio per questo motivo ho quindi scelto di provare anche l’Organic Flowers Toner Deep Rich Whamisa di cui vi ho già parlato qualche settimana fa.

Dopo varie prove effettuate sulla mia pelle, che ricordo essere tendenzialmente reattiva e sensibile, ho trovato che fosse per me più congeniale invertire alcuni step e ridurre le applicazioni ad 1 settimana. Ho pertanto preferito applicare l’esfoliante sulla pelle pulita ma non detersa nell’immediato, attendere i 2 minuti e solo a questo punto lavare il viso con un detergente schiumogeno. Così facendo sono riuscita ad ottenere il giusto grado di esfoliazione senza che questa risultasse eccessiva.

3.4 gli effetti

Dopo varie applicazioni dell’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa ho potuto notare una pelle più luminosa, liscia e compatta. Nonostante contenga alcohol non mi ha irritata ne fatto bruciare la pelle ma, al contrario, mi ha aiutato a far seccare qualche brufoletto sul nascere.

Piccola avvertenza: non spaventatevi se dopo le prime applicazioni del prodotto notate un aumento delle imperfezioni. E’ successo anche a me e credo sia l’azione del siero esfoliante che tende a portare in superficie tutte le impurità latenti. Non preoccupatevi perché si tratta di un effetto transitorio. Una volta superato lo scoglio iniziale vedrete che, con il passare del tempo, la pelle sarà decisamente più pulita ed uniforme.

3. conclusioni

consiglierei/acquisterei l’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa?

Si consiglio l’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa a chiunque voglia un prodotto efficace per esfoliare la pelle. Data la presenza di alcohol in formula lo consiglio in particolare alle persone con pelle da mista a grassa mentre per quelle con pelle da normale a secca potrebbe essere un prodotto valido da alternare ad un esfoliante fisico.

L’articolo di recensione sull’Organic Seeds Peeling Finger Mitt Whamisa termina qui. Fatemi sapere cosa ne pensate e se avete intenzione di provare questi fantastici prodotti. A domani!

potrebbe interessarti anche:

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "chi sono".

6 thoughts on “RECENSIONE: ORGANIC SEEDS PEELING FINGER MITT WHAMISA

  1. Davvero molto interessante come prodotto. Mi sa che dovrò provarlo. Complimenti per la tua recensione super dettagliata. Mi é piaciuta tanto

    1. Grazie mille Angela, detto da te non sai che piacere mi faccia! Se allora poi provi i pad fammi sapere, un abbraccio <3

Rispondi