ALMACABIO: DAL 1974 PIONIERA DELLA DETERGENZA ECOBIOCOMPATIBILE

Ciao Ragazze/i! Come promesso rieccomi con gli articoli “cicciosi” e interessanti che vi avevo anticipato nell’ultima pubblicazione. Se mi seguite da un po’ saprete che il tema delle allergie mi è da sempre molto caro e proprio per questo motivo l’ho trattato più volte sul blog. La Mission del mio spazio è infatti quella di sensibilizzare alla lettura dell’INCI, aiutando chi, come me, soffre di intolleranze, dermatiti o pelle atopica. Quando qualche settimana prima del SANA sono stata contatta da Almacabio per concordare un appuntamento in fiera, ho accettato con grande piacere in quanto si tratta di un’Azienda storica del panorama Ecobio, sensibile anch’essa proprio a queste tematiche. Nell’articolo di oggi vorrei quindi presentare Almacabio a chi ancora non la conoscesse, raccontarvi la mia esperienza al loro stand nonché mostrarvi i prodotti che mi sono stati omaggiati.

Locandina novità sana 2018: shampoo e sapone mani senza profumi per persone allergiche

L’Azienda

logo almacabio

Almacabio nasce nel 1974 a Ulm, una cittadina del Baden-Württemberg da tre studenti universitari: Alfred, Marga e Carin. I tre, insieme ad altri ragazzi, occupano un terreno su cui sarebbe dovuta sorgere una centrale nucleare, progetto poi annullato dopo sei mesi di mobilitazioni. Dalla lotta contro la centrale nasce il desiderio di lasciare un segno positivo nel mondo. Per farlo, Alfred, Marga e Carin decidono di produrre detersivi ecologici sotto il nome di Almacabio. Anni dopo, il marchio, i prodotti e l’azienda vengono acquistati e portati in Italia dall’Imprenditore Bruno Torresan diventando così un solido punto di riferimento nel panorama della detergenza ecobiologica italiana ed estera. Ad oggi le referenze Almacabio vengono infatti commercializzate in Italia, Spagna, Grecia, Europa dell’Est e possono vantare la Certificazione BIO C.E.Q rilasciata dall’ente certificatore C.C.P.B.

La Filosofia Aziendale & l’Economia del Bene Comune

Banner Almacabio

“sono i piccoli gesti a creare i cambiamenti più grandi”

La filosofia aziendale di Almacabio è quella di produrre Detergenti che permettano di lasciare ai nostri figli un mondo più pulito. Proprio con questo intento, l’Azienda utilizza materie prime di origine vegetale, totalmente biodegradabili e ha bandito dalle proprie formulazioni:

  • Ingredienti animali
  • OGM
  • composti organici alogenati
  • sbiancanti ottici
  • polimeri acrilici o vinilici
  • ossidanti a base di cloro
  • fenossietanolo
  • parabeni
  • TAED e altri attivatori di candeggio sintetici
  • fosfati
  • sequestranti amminofosfonici
  • sequestranti contenenti NTA residuo
  • resine scambiatrici
  • alluminosilicati
  • composti minerali contenenti metalli (ad eccezione del sodio)
  • calcio
  • magnesio

Infine Almacabio aderisce all’Economia del Bene Comune, ovvero un modello economico orientato a garantire un’elevata qualità della vita per tutti gli esseri viventi. Dignità dell’essere umano, solidarietà, ecosostenibilità, equità sociale, cogestione democratica e trasparenza sono i pilastri su cui si basa l’Economia del Bene Comune e su cui si fonda anche Almacabio. Lo scopo del modello è quello di spingere le aziende a ragionare sul ruolo che svolgono nei confronti della società e del mondo, aiutandole ad avere un impatto positivo sulla realtà che le circonda. Aderire all’Economia del Bene Comune significa quindi, per le Aziende, sottoporsi a una valutazione costante i cui risultati sono espressi in un apposito Bilancio pubblico consultabile su Almacabio.com.


La mia esperienza in Fiera

Come vi avevo anticipato nello scorso articolo, purtroppo quest’anno per me si è rivelato davvero complicato poter visitare gli stand del Sana. Nonostante tutto, Gianmaria Carpi di Almacabio è stato così carino e paziente da farmi una presentazione lampo dell’Azienda, della linea Bio² Sensitive… e non solo!

video intervista per almacabioUno scatto rubato dalla mia video intervista rilasciata a Gianmaria Carpi di Almacabio – Ph. Almacabio

Uno degli obbiettivi del nostro incontro infatti, era girare una breve video-intervista. Essendo per me la prima volta e lavorando sempre “protetta” dallo schermo posso assicurarvi di essermi scoperta piuttosto nervosa all’idea, sebbene avessi un po’ di esperienza con YouTube. Malgrado l’emozione iniziale credo che ne sia uscita una cosa davvero carina!  Nel caso quindi siate curiosi di vedere il video integrale potete farlo visitando la pagina Facebook dell’Azienda o cliccando QUI.


Bio² Sensitive Almacabio: la prima linea Ecobio per chi soffre di MCS

Sebbene sul mercato ci siano attualmente diverse linee cosmetiche dedicate a chi soffre di Sensibilità Chimica Multipla e io stessa ve ne abbia mostrate diverse proprio su queste pagine, i primi ad aver proposto prodotti specifici per chi soffre di questa patologia è stata Almacabio. La Linea Bio² Sensitive infatti, vede la luce per la prima volta nel 2006 in risposta ad una richiesta diretta da parte dei clienti con problemi di sensibilità ai più comuni detergenti.

Alcune referenze della linea Bio² Sensitive Almacabio: sapone mani, lavatrice liquido, piatti a mano, shower shampoo
Le referenze della linea Bio² Sensitive Almacabio ricevute in omaggio dall’Azienda

La Bio² Sensitive Almacabio si compone di sei referenze totali:

Tutte le referenze della Bio² Sensitive sono prive di Fragranze, olii essenziali, conservanti e coloranti proprio per limitare al minimo l’insorgenza di eventuali reazione avverse anche in persone affette da Sensibilità Chimica Multipla.

Quindi perché presentare al Sana la Bio² Sensitive come novità? 

La Bio² Sensitive è stata presentata come Novità Sana 2018 in quanto ha ottenuto la nuova certificazione specifica Bio C.E.Q. for MCS sui prodotti per la casa e la certificazione Bio C.E.Q. Eco-Natural Cosmetics per la cosmesi. Entrambe le certificazioni sono state rilasciate da C.C.P.B., un organismo di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari e “no food” nel settore della produzione biologica, eco-compatibile ed eco-sostenibile. Per ottenerle l’Azienda ha dovuto superare test dermatologici specifici (come Patch Test e Het-Cam Test) con i quali si attesta che i loro prodotti presentano un grado di irritabilità pari a 0.

Io ovviamente non vedo l’ora di provare tutto e potervi dare le mie impressioni d’uso. Per adesso, pur non avendoli ancora testati, posso dirvi che i pack sono decisamente resistenti in quanto hanno superato ben due settimane di “trasbordi” e viaggi in valigia senza aprisi o rilasciare prodotto inavvertitamente.


L’articolo di oggi si conclude qui! Ringrazio nuovamente Almacabio per l’accoglienza, per la bellissima esperienza in fiera, per i prodotti omaggiatimi e per la disponibilità nonché collaborazione dimostratami anche post SANA proprio per agevolarmi nella scrittura di questo articolo. Noi ci vediamo alla prossima! 💛🧡💛


potrebbe interessarti anche:

FOLLOW ME ON:

Facebook logo instagram logo GooglePlus-logo twitterbird youtube-logo

logo naturalmentejo

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "chi sono".

4 thoughts on “ALMACABIO: DAL 1974 PIONIERA DELLA DETERGENZA ECOBIOCOMPATIBILE

    1. Grazie Marta! Si devo dire che Almacabio ha davvero una bella storia e nascono sin da subito come azienda etica, cosa non da poco. Un bacio e fammi sapere se provi qualcosa! 😘😘😘

Rispondi