LA COUPEROSE

Ciao Ragazze/i! Siccome è parecchio che non scrivo un articolo un pò sostanzioso e sto pubblicando con la lentezza di una lumaca, ho pensato di riaprire ufficialmente la sezione Cura della pelle per parlarvi della Couperose o Copparosa.

COS’E’ LA COUPEROSE?

 

Rosacea

La Couperose o Copparosa è una dermopatia che può diventare di carattere cronico e che interessa i vasi più superficiali della pelle del viso. In caso di cronicizzazione del problema si parla di Rosacea o Acne Rosacea. La Couperose interessa circa il 3% degli italiani, sia uomini sia donne.

QUALI SONO LE CAUSE SCATENANTI?

Come nella Rosacea, anche per la Couperose le cause scatenanti sono molteplici:

  • GENETICA –  i soggetti con famigliarità alla Couperose, a fototipi bassi e problemi di vasodilatazione/vasocostrizione abbiano maggior probabilità di svilupparla.
  • FATTORI AMBIENTALI – sbalzi di temperatura, assunzione di alcolici e cibi piccanti, fumo, eccessiva esposizione solare
  • FATTORI PSICOLOGICI (come arrossire per timidezza)
  • ORMONALI

SINTOMI

couperose

Il paziente con Couperose ha una tipologia di pelle del viso molto chiara, sottile, estremamente sensibile a sbalzi di temperatura e reattiva. Sintomi tipici della malattia sono:

  • Pelle del viso arrossata con conseguente comparsa del tipico sfogo a farfalla
  • Secchezza
  • Ipersensibilità agli agenti esterni
  • Ipersensibilità ad alcuni componenti cosmetici quali alcohol, conservanti, profumi
  • Telangectasia dovuta ad una scarsa elasticità dei capillari che tendono a dilatarsi permanentemente. Solitamente più gli episodi di arrossamento sono frequenti, più tempo impiegherà la pelle a tornare normale. Con gli anni la situazione diventa irreversibile (vedi fotografia). Le zone più colpite da telangectasia sono le guance e i lati del naso.

CURE

La Couperose, come la Rosacea, non può essere debellata ma può essere tenuta sotto controllo grazie a terapie antibiotiche e cosmetiche. In caso di Couperose è sempre consigliabile seguire poche e semplici regole:

  • evitare tutti quei prodotti contenenti agenti irritanti (alcohol, profumi, alcune tipologie di conservanti)
  • limitare l’uso di acqua sul viso ma preferire prodotti in crema come un latte detergente con ingredienti lenitivi come malva, calendula, camomilla e aloe vera.
  • Durante tutto l’anno utilizzare una protezione solare alta (spf 50+) per prevenire il più possibile la comparsa dei capillari.
  • Nei mesi freddi utilizzare creme nutrienti/protettive che possano svolgere una funzione di barriera dagli agenti esterni.
  • Evitare il più possibile l’assunzione di alcolici, cibi piccanti, fumo
  • Evitare l’eccessiva esposizione solare: armatevi di crema, cappello e ombrellone! Inoltre ci tengo a ricordare che è sempre bene non esporsi nelle ore più calde della giornata (12,00 -16,00) anche per limitare al minimo la dilatazione dei vasi più superficiali del viso.

Anche per oggi termino qui sperando di esservi stata utile e ricordandovi che i consigli sopra riportati sono solo di carattere generico. Ogni situazione e ogni pelle sono differenti, perciò, se pensate di soffrire di Couperose, il primo passo da fare non è seguire consigli trovati su internet ma consultare un medico dermatologo che saprà trovare la soluzione più adatta al vostro caso. A domani!

Potrebbe interessanti anche:

logo firma

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "about me".

5 thoughts on “LA COUPEROSE

  1. utilissimo post per tutte coloro che non sanno cos’è la couperose 🙂 per chi ci convive da anni come la sottoscritta (ho scoperto di soffrirne grazie alla compianta Riccarda Serri :() non rimane che tentarle tutte.
    Io devo dire che da quando uso creme e fodotinta/bb cream con protezione solare anche in inverno, ho notato che i rossori non si sono allargati ulteriormente! Vittoria 😀

    1. Grazie Dali <3 io ho trovato il mio solare del cuore per il viso, non è bio ma è ottimo perchè non ti fa sudare.. costa un pò ma li vale tutti! Nei prossimi giorni lo recensirò 😉

  2. Se avete un solare viso da consigliare sono qui! Per ora sto pensando di comprare la crema alta protezione al monoi tiaré di Tea Natura… quella in tubetto. Ho letto tante recensioni positive ed è ben recensita anche sull’angolo di Lola. L’anno scorso usato una crema di bioderma contro le macchie solari, ma dopo un buon primo approccio è diventata, con l’uso, troppo pesante… Ah, Giorgia c’è un tag per te sul mio blog!

    1. Ciao Marina! Se ti serve un solar per il viso ho paura che quello di tea sia troppo pesante.. Credo tu ti riferisca a quello che ho utilizzato anche io qualche anno fa. Io mi sto trovando benissimo con il solare melascreen di ducray lo trovi in farmacia, non è ecobio ma ho letto che ha filtri chimici stabili e può essere acquistato nella formulazione leggera. Ti ringrazio del premio! Appena ho a disposizione un pc vengo a ringraziarti anche sul tuo blog, un bacio :*

Rispondi