RECENSIONE: DETERGENTE INTIMO DIFESA PREVENTIVA BELLESSERE FLORA

Ciao Ragazze/i! Dopo tanto tempo torno a parlarvi di un marchio che amo particolarmente ma che non avevo più avuto modo di acquistare, ovvero Flora. Il mese scorso sono stata inaspettatamente contattata dall’azienda, la quale mi ha permesso di provare alcune delle novità del marchio per potervene parlare. Oggi perciò ho pensato di cominciare con la recensione del Detergente Intimo Difesa Preventiva Bellessere Flora alla Lavanda che sto ormai testando da diverse settimane. Siccome in passato vi ho già parlato di alcuni prodotti del marchio ma non l’ho mai fatto in modo completo ed esaustivo, ne approfitterò anche per dedicare qualche riga a quest’azienda tutta italiana che si occupa di cosmesi verde da quasi 28 anni.

Detergente intimo difesa preventiva alla lavanda flora

Continue reading “RECENSIONE: DETERGENTE INTIMO DIFESA PREVENTIVA BELLESSERE FLORA”

RECENSIONE: SAPONE DEL MUGELLO EXTRA PURO LAVANDA

Ciao Ragazze/i! Pian piano sto vedendo la luce grazie all’intervento di una massiccia dose di antibiotico. Sono in uno stato pietoso, ma oggi sono riuscita a scattare qualche foto ai prodotti che devo recensirvi. Uno di questi è proprio il Sapone del Mugello Extra Puro Lavanda che ho acquistato tempo fa da Ipercoop

Continue reading “RECENSIONE: SAPONE DEL MUGELLO EXTRA PURO LAVANDA”

RECENSIONE: PRODOTTI GEPPAROMI

Ciao ragazze! oggi vorrei parlarvi della mia esperienza con i prodotti che mi sono stati inviati a scopo di recensione dalla Dottoressa Giuseppina Sangalli. Se non sapete di cosa sto parlando, vi rimando all’haul!

prodotti_corpo

Ho deciso di fare un post unico per tutti e 4 i prodotti perchè mi piacerebbe fare un discorso un pò più generale su questi cosmetici: innanzitutto ci tengo a precisare che questi sono fatti in modo che definirei “casalingo” e con piante raccolte all’interno dell’agriturismo gestito direttamente dalla sopracitata Dottoressa. Di conseguenza gli ingredienti utilizzati sono più che freschi e lavorati nell’immediato, mantenendone così tutte le proprietà intrinseche.

Come vi avevo già fatto vedere, i prodotti inviatimi sono stati:

  • Oleolito per dolori Bacche d’alloro:

_DSC0285

Contiene oleolito d’alloro, olio essenziale di rosmarino, olio essenziale d’origano e olio essenziale di lavanda spica. E’ ideale ideale per lenire dolori articolari e muscolari causati da traumi o reumatismi e per riassorbire edemi.

Ho utilizzato questo prodotto per circa due settimane per curare una tendinite che ormai mi tormentava da 2 mesi nonostante avessi applicato anche pomate medicinali da banco. Stavo rinunciando alle cure “fai da te” quando ho ricevuto questo prodotto e ho pensato che, data la situazione, avrei potuto fare un ultimo tentativo.. al massimo non avrebbe sortito alcun effetto! Già dopo la prima applicazione ho potuto apprezzarne i risultati: la caviglia si era visibilmente sgonfiata e in una settimana non avevo più dolore. Ho preferito comunque continuare ad applicare l’oleolito una volta al giorno anche per tutta la settimana seguente avendo cura di farlo assorbire con un lungo massaggio. Come potete vedere dalla fotografia il packaging è essenziale (flaconcino in vetro scuro con il contagocce) così come le etichette. La profumazione sembra quella dell’arrosto, ma applicando il prodotto in modo mirato non è una cosa che infastidisce particolarmente.

  • Hypericum rigenerante:

_DSC0279

Contiene oleolito di iperico, oleolito di alloro, idrolato di lavanda e olio essenziale di lavanda. E’ un idratante bifasico adatto sopratutto per lenire la pelle dopo esposizioni e scottature solari, può essere utilizzato come idratante dopo la doccia.

Non essendo il periodo adatto per esporsi al sole e non facendo lampade, ho utilizzato il prodotto come un semplice idratante spray. La sua particolarità è quella di essere un prodotto bifasico, ovvero composto da una fase acquosa (l’idrolato) e da una fase oleosa (oleoliti e olio essenziale); per questo motivo, prima di applicarlo sulla pelle, va agitato in modo da miscelare momentaneamente le due parti. Per quel che riguarda l’idratazione purtroppo l’ho trovata insufficiente. Lo spray è piuttosto dispersivo, inoltre la boccetta in vetro rischia di scivolarvi dalle mani alla seconda applicazione perchè vi rimangono inevitabilmente unte. La profumazione è discreta. In generale non è un prodotto che mi ha fatto impazzire e anche se apprezzo l’intento, a mio parere è un cosmetico di cui andrebbe rivista la formulazione. Essendoci olii e idrolati insieme, se si vuole vendere, trovo irrinunciabile la presenza di un conservante anche blando in quanto gli olii, a contatto con l’acqua, tendono ad irrancidire velocemente. Personalmente avrei impiegato un emulsionante naturale come la lecitina di soia, in modo da poter unire le due fasi e poter dosare il prodotto tramite l’impiego di un dispenser a pompetta, magari in plastica riciclata .

  • Crema iperico e santoreggia:

_DSC0283

_DSC0288

Contiene oleolito di calendula, idrolato di santoreggia, olio essenziale di lemon grass e cera d’api. E’ pensata per nutrire e trattare le pelli mature.

Innanzitutto ci terrei a precisare che si tratta di una pomata e non di una crema in quanto non contiene emulsionanti ma principi attivi dispersi in acqua o olio tenuti insieme dalla cera d’api. Ho provato ad utilizzare questo prodotto con tutta la mia buona volontà, ma sul viso l’ho trovato estremamente pensante e appunto ceroso, inoltre non riuscivo ad usarlo per via della forte profumazione d’arrosto. Credo che infatti l’olio essenziale di lemon grass sia stato inserito per coprire un pò questa profumazione così intensa, purtroppo con scarsi risultati. Anche qui suggerirei l’impiego di un emulsionante che porterebbe inevitabilmente a dover utilizzare un conservante. In questo modo si potrebbe parlare realmente di crema e dosare la cascata di grassi in modo da renderla adatta alle varie tipologie di pelle.

  • Crema di calendula e lavanda

_DSC0282

_DSC0289

purtroppo al contrario degli altri prodotti, questo non riporta in etichetta la lista ingredienti ma credo sia più o meno omologa della precedente, ovvero oleolito di calendula, idrolato di lavanda e c’era d’api. Nasce come crema notte.

Anche per la “crema” alla calendula e lavanda valgono le considerazioni fatte in precedenza. La profumazione del prodotto è piacevole e sa spiccatamente di lavanda. Come la versione iperico e santoreggia, per il viso risulta essere troppo pesante ma la sto riciclando come pomata sfiammante e lenitiva da impiegare in zone circoscritte.

Concludo consigliando alla Dottoressa Giuseppina di continuare nel suo intento, magari con qualche accorgimento in più soprattutto per quel che riguarda gli inci (sarebbe carino trovare sui prodotti una vera lista ingredienti) e rivedendo la consistenza di alcuni.

Concludo qui e, sperando di avervi fatto cosa gradita, vi auguro un buon week end!

naturalmenteJo

 

RECENSIONE: REVITALIZING DAY CREAM ECO LINEA AVA LABORATORIUM

Ciao ragazze/i!

Oggi vorrei parlarvi della mia esperienza di utilizzo con la Revitalizing day cream Eco Linea Ava Laboratorium. Per chi non avesse letto l’haul con le relative informazioni generali può trovarlo qui. Per trasparenza vi ricordo che questo prodotto mi è stato inviato gratuitamente in prova dal sito Homeofit-lab.

DSC00018

Continue reading “RECENSIONE: REVITALIZING DAY CREAM ECO LINEA AVA LABORATORIUM”

SPIGNATTANDO CON NATURALMENTEJO: LOZIONE PROTETTIVA PER CAPELLI ALL’OLIO DI COCCO (+ DIY BONUS)

Ciao ragazze! In questi giorni ho provato a scrivere varie volte, ma alla fine non concludevo mai nulla..volevo però aggiornarvi, facendovi vedere i miei ultimi esperimenti! La settimana scorsa, da occitane, avevo comprato un mazzo di lavanda,ma avendolo preso di corsa non mi sono informata se la pianta era trattata o simili.. perciò ho preferito evitare di farvi l’oleolito e per non buttarlo l’ho utilizzato per comporre un sacchettino profuma biancheria!

 

Il sacchettino era un sacchettino fatto a mano recuperato dalla bomboniera di matrimonio di uno dei miei cugini; all’interno ho messo un mix di camomilla e lavanda e  per finire ho chiuso il tutto con 3 fili di cotone che ho trovato in casa! Fare queste cose mi piace veramente un sacco, provo una certa soddisfazione nel riuscire a riutilizzare le cose vecchie per fare qualcosa di utile e carino.. senza contare che ora la mia biancheria ha un ottimo profumo 😀

Questo è il risultato finale:

 

Oltre al sacchettino profuma biancheria oggi mi sono lanciata nella produzione di un latte protettivo per i capelli a base di olio di cocco! Come al solito non ho inventato nulla ma ho riadattato la ricetta del latte dopo sole di Carlita dolce, potete vedere il suo video qui. Purtroppo non ho fotografato tutta la procedura passaggio per passaggio come faccio solitamente perchè sinceramente dubitavo ne uscisse fuori qualcosa di decente e soprattutto perchè ho fatto tutto ad occhio.. come si sul dire sono andata a sentimento XD  Questo è il risultato:

 
 

Ingredienti:

  • olio di cocco
  • lecitina di soia
  • acqua demineralizzata
  • idrolato di camomilla
  • olio essenziale a piacere
  • conservante

Procedimento:

Scegliete il vostro contenitore, io ho utilizzato un flaconcino spray di Sephora, e riempitelo a metà con un olio o con il mix di oli che preferite. Dovendolo tenere in spiaggia, sui capelli, ho preferito utilizzare un olio leggero ed adatto ai capelli come l’olio di cocco. Nell’olio disperdete la lecitina di soia (la lecitina di soia si trova al supermercato nel reparto degli integratori alimentari, è solitamente venduta in barattoli sotto forma granulare. Oltre ad essere un valido aiuto per abbassare il colesterolo, la lecitina di soia, è un blando emulsionante ed ha proprietà riparatrici sul capello). Io ne ho utilizzato un cucchiaino pieno. Essendo la lecitina piuttosto ostica da sciogliere quando è granulare, cercate di polverizzarla o vi ci vorrà letteralmente un’ora per scioglierla.. e io ne so qualcosa purtroppo :S Quando la lecitina si è sciolta totalmente nell’olio mettete la vostra acqua demineralizzata in quantità pari all’olio. Agitate e mescolate il tutto sino a che non otterrete un’emulsione giallina che non si separa. Se come è capitato a me dovessero rimanere alcuni granelli di lecitina, non disperate, in qualche ora saranno totalmente sciolti! Se la vostra emulsione non riempie il flacone potete allungare il tutto con un pochino d’acqua oppure un idrolato a vostra scelta: io ho utilizzato un pò di idrolato di camomilla! Aggiungete il conservante. Se come nel mio caso non vi fa impazzire l’odore della lecitina potete correggerlo con qualche goccia di olio essenziale, io, in mancanza dell’olio essenziale di limone, ho utilizzato 10 gocce di olio essenziale di arancio dolce. 

Per oggi è tutto ragazze.. lasciatemi un commentino se, come me, amate riutilizzare cose vecchie e ridare vita agli oggetti, aspetto i vostri suggerimenti 😀


 

SPIGNATTANDO CON NATURALMENTEJO: DEODORANTE SPRAY ESTIVO LAVANDA E TEA TREE

Ciao ragazze!!
Nuova foto-ricetta 🙂 essendo che andiamo incontro al caldo meglio armarsi di un buon deodorante per non far svenire chi ci sta vicino.. cosa c’è di meglio di un deodorante economico, funzionale e personalizzabile?
 
Ingredienti per 75 ml di deodorante spray:
– 75 ml di acqua demineralizzata
– 1 cucchiaino di allume di potassio
– 6 gocce di o.e. di lavanda 
– 4 gocce di o.e. di tea tree
– conservante
– solubilizzante (facoltativo)
 
Utensili:
– un contenitore spray
– un imbuto
– un recipiente (io ho usato una tazza in ceramica)
– un cucchiaino
 
Premessa: questa ricetta è stata fatta originariamente seguendo il video di Carlitadolce.. in corso d’opera però l’ho un pò modificata! 🙂
 
Preparazione:
Mettete 75 ml di acqua demineralizzata in un recipiente con un imboccatura larga (io ho utilizzato una tazza in ceramica).
 
 
Aggiungete all’acqua demineralizzata la quantità necessaria di allume affinché possiate ottenere una soluzione satura (solitamente con 75 ml basta un cucchiaino di polvere). Mescolate e attendete qualche minuto per far sciogliere l’allume, l’eccedente rimarrà depositato sul fondo della tazza.
 
A questo punto, seguendo le indicazioni di Carlita io ho messo del gel d’aloe su un cucchiaino, vi ho disperso gli oli essenziali e poi ho unito il tutto alla soluzione di acqua e allume.. facendo così però mi sono resa conto che il gel d’aloe resta separato da tutto il resto e non si scioglie perciò dalla prossima volta salterò questo passaggio. Quindi a questo punto travasate direttamente la soluzione nel recipiente definitivo aiutandovi con un imbuto e solo allora mettete gli oli essenziali.. in questo modo non li perdete durante il travaso. Se vi sembra che il vostro deodorante profumi poco potete aumentare gli o.e. sino ad un totale di 15 gocce.
Nel caso in cui abbiate il solubilizzante, solubilizzate a parte la quantità di oli essenziali dopo di che incorporateli al resto.
Adesso aggiungete il conservante: io ho utilizzato il cosgard (16 gocce).
 
 
Agitate e il vostro deodorante è pronto!
 
 
Se non avete utilizzato il solubilizzante ricordatevi di agitarlo sempre prima dell’uso.
Avendo fatto il mio deodorante ieri, oggi l’ho testato e devo dire che ha fatto egregiamente il suo lavoro! ha un buon profumo che comunque non impregna i vestiti (scompare poco dopo averlo applicato), non impedisce la naturale traspirazione della pelle ma contenendo lavanda e tea tree combatte la proliferazione batterica e il conseguente cattivo odore!! per ora promossissimo! 🙂


Nel caso in cui non abbiate il conservante ne l’allume di potassio potete provare a fare la medesima ricetta con il bicarbonato di sodio (lo si acquista tranquillamente al supermercato) il quale non ha bisogno di conservante visto che è notoriamente basico :).. Non so dirvi l’efficacia perchè il bicarbonato non l’ho mai utilizzato.. comunque il principio è lo stesso.. L’unica raccomandazione: quando andate a fare la soluzione abbondate di bicarbonato, aggiungetene sino a che non vedete il deposito di polvere sul fondo del recipiente!
 
Buon spignatto naturine!
 
Dimenticavo.. cosa ne pensate della nuova veste del blog?