L’ERBARIO DI NATURALMENTEJO: IL LIMONE

Da quando ho finalmente un piccolo spazio per dar sfogo alla mia passione botanica, uno dei miei nuovi hobby è diventato circondarmi di piante e piantine che potessero essere utili in cucina e nella vita quotidiana. Ho pensato perciò di portarvi con me nel mio piccolo angolo di paradiso e condividere con voi, di volta in volta, i miei preziosi “tesori”. La prima pianta che è entrata a far parte del mio piccolo giardino è stato certamente il mio sfigatissimo alberello di limone. Il suddetto era più morto che vivo e mi era stato gentilmente donato da una parente. Con diverse cure e amore oggi sta diventando uno splendido alberello che spero, prima o poi, fruttifichi. Eccovi qualche scatto:

247538_567842786569287_1267005181_n

431948_565194316834134_401322814_n

1013482_587805341239698_2105474933_n

Personalmente vado matta per tutti gli agrumi (pompelmi a parte) e utilizzerei il limone ovunque..  perciò iniziare a parlarvi di questa splendida pianta da frutto e dei suoi benefici per me era quasi un obbligo.. ma iniziamo dalle basi 😉

Il limone è un albero da frutto, conosciuto con il nome scientifico di Citrus limonum, appartenente alla famiglia delle Rutaceae (famiglia di cui fan parte altre tipologie d’agrume come l’Arancio e il Pompelmo). La pianta di limone ha un’altezza che può variare dai 3 ai 6 metri, presenta foglie peduncolate, coriacee e di forma ovale. La chioma è irregolare. I fiori sono solitamente piccoli, di colore bianco a volte venati da screziature rosse. Infine il frutto ha forma ovoidale, è giallo all’esterno e quasi incolore internamente. La buccia può essere ruvida o liscia e più o meno foderata da del materiale bianco spugnoso chiamato albedo. 

250px-Citrus_x_limon_-_Köhler–s_Medizinal-Pflanzen-041

Gli alberi del genere Citrus non sono generalmente resistenti alle gelate. Pochi ibridi possono sopportare temperature sotto il punto di gelo (0 °C), ma quando ciò avviene non producono mai frutti di qualità. Gli alberi crescono bene in un clima costantemente soleggiato e umido, con una buona irrigazione. Sebbene siano latifoglie, sono sempreverdi e non perdono mai il fogliame. Gli alberi fioriscono in primavera e i frutti compaiono poco dopo. I frutti cominciano a maturare in autunno o all’inizio dell’inverno, a seconda della specie e il loro succo tende ad addolcirsi con la maturazione. Alcuni amatori coltivano specie nane in vaso o serre nelle aree dove è troppo freddo per coltivarle all’aria aperta. Un clima adatto, un adeguato irraggiamento solare, e un approvvigionamento d’acqua costante sono necessari per produrre e far maturare i frutti. Come tutti gli agrumi, i citrus hanno origine nell’Asia sudorientale, a meridione dell’Himalaya (India, Pakistan,Birmania) fino alla Cina Meridionale, Thailandia, Malaysia, nonché Filippine e Indonesia. Di queste zone, è l’India quella con più forme selvatiche. La sua coltura è cominciata circa 3000 anni fa, inizialmente per ricavare profumi e per scopi ornamentali, successivamente per produrre frutti commestibili. Attualmente è coltivato soprattutto nell’area mediterranea, in Medio Oriente, in Brasile, in Florida, California, Caraibi, ma anche in Sudafrica, Mozambico, Australia, oltre che ovviamente anche nelle zone asiatiche di origine.

Il limone è ricco di olii essenziali dalle proprietà antibiotiche e disinfettanti, tra i quali troviamo il Limonene particolarmente abbondante nella scorza. L’olio essenziale di Citrus se applicato sulla pelle apporta diversi benefici:

  • azione revulsiva, ovvero aiuta a migliorare il microcircolo sanguigno (quindi ottimo per combattere gli inestetismi della cellulite nonchè i sintomi delle gambe pesanti)
  • azione cicatrizzante
  • coadiuva il ricambio cellulare grazie alla presenza di acido citrico
  • potere depurativo (grazie alla presenza di citrato di sodio e di potassio)
  • essendo ricco di vit. C aiuta a mantenere la pelle elastica, inoltre, se ingerito, rafforza il sistema immunitario
  • se si consuma la scorza si può beneficiare della grande efficacia antiossidante dei flavonoidi contenuti in essa
  •  un consumo prolungato nel tempo aiuta a ridurre il colesterolo aumentando i livelli di colesterolo HDL (colesterolo “buono”)
  • riduce i livelli di omocisteina che sembra sia legata al rischio di infarto
  • è utile nel contrastare reumatismi, artrite e gotta in quanto il limone contiene oligoelementi in grado di sciogliere i cristalli di acido urico
  • l’acido citrico, contenuto nel limone in grande quantità, ha effetto depurativo
  • allevia i sintomi del mal di gola e del raffreddore grazie all’alto contenuto di vit.C
  • aiuta a digerire i grassi prevenendo i calcoli alla cistifellea
  • utile nel curare le affezioni della pelle quali brufoli, vesciocole, verruche (n.b. in caso di verruche il limone non basta, rivolgetevi al vostro medico curante che saprà indicarvi la cura più adatta) e per il trattamento, più in generale delle pelli impure sulle quali può essere applicato sotto forma di tonico e/o maschera
  • l’olio essenziale di limone è ottimo per rafforzare le unghie fragili e indebolite (olio rinforzante per le unghie)
  • è utile per lenire le punture di insetto (personalmente ho applicato il succo di limone su una puntura d’ape e, nonostante il bruciore iniziale, mi ha fatto sgonfiare sensibilmente la parte)
  • acqua e succo di limone possono essere utilizzati come ultimo risciacquo post shampoo per lucidare i capelli e chiuderne le squame

Il limone è anche un ottimo aiutante per tutte noi che amiamo cucinare, infatti è utilissimo per eliminare l’odore di aglio o cipolla dalle mani, deodorare il frigorifero e il microonde, coadiuvare la pulizia delle stoviglie e aromatizzare creme, torte e bevande. Fonti:

Per oggi il post si conclude qui, spero di esservi stata utile!

logo firma

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po’ eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina “about me”.

Rispondi