L’ERBARIO DI NATURALMENTEJO: LE BACCHE DI GOJI (Goji Berry)

Ciao ragazze! Oggi vorrei parlarvi di un alimento che ho introdotto da un pò di tempo all’interno della mia dieta e per farlo ho pensato fosse meglio inserirlo nella rubrica dell’Erbario di NaturalmenteJo. L’alimento in questione sono le Bacche di Goji o Goji Berry.

logo-Goji
Le bacche di Goji fanno parte della famiglia delle Solenaceae e sono un ingrediente tipico della medicina tradizionale cinese. Soprannominate anche “Elisir di longevità”, queste bacche contengono un’altissima percentuale di vitamina C, vitamina E, minerali, 18 amminoacidi, zinco, fosforo, calcio e selenio. Secondo la scala del grado di capacità antiossidante (tasso Orac), le bacche di Goji rappresentano il grado più elevato (25300 contro i 7700 delle more e 13120 del cioccolato fondente crudo). Infine aiutano a disintossicare il fegato, migliorano la resistenza muscolare, l’elasticità della pelle e sono un ottimo alimento per i diabetici in quanto possono aiutare la regolazione degli zuccheri nel sangue.

4970370093_f16e9a8f85

gojibogyo01

Per quel che mi riguarda, mi sono convinta ad acquistarle dopo aver seguito alcuni video di Alcesti L’angolo del focolare. Questa ragazza infatti ha intrapreso per molti mesi il regime alimentare della dieta Dukan per perdere peso. Personalmente non condivido questa scelta, ma siccome credo che per farsi un’opinione prima ci debba informare, ho seguito con molto interesse i video che ha girato sull’argomento. Durante uno di questi ha detto che, ad un certo punto, ha visto aumentare la caduta dei capelli forse proprio a causa del regime alimentare stretto a base di proteine. Per arginare il problema perciò, aveva appunto inserito nella sua alimentazione le bacche di goji vedendo migliorare notevolmente la situazione. Siccome in questo periodo anche io perdevo parecchi capelli probabilmente per stress e per il cambio di stagione, mi sono detta che provare mi sarebbe costato certamente meno che comprare una confezione di integratori appositi in farmacia, senza contare che avrei assunto vitamine e minerali in maniera più sana, ovvero in piccole dosi tutti i giorni tramite l’alimentazione. Cosi ho acquistato 80g di bacche bio al supermercato per 1,99€ e ho cominciato a metterne una decina tutti i giorni nel mio yogurt soia autoprodotto insieme ad un cucchiaino di miele e 30 grammi di cereali integrali. Ormai è un mese abbondante che le assumo e, nonostante non ci sperassi granchè, devo ammettere che la caduta dei capelli si è praticamente arrestata. Purtroppo non ho altri parametri per dimostrarne il funzionamento perchè seguo già una dieta piuttosto varia con frutta e verdura (non potrei mai fare la dieta Dukan), però per quel che mi riguarda credo continuerò a comprarle nonostante non mi facciano impazzire organoletticamente parlando. Il gusto delle goji è infatti una via di mezzo tra l’uvetta e le prugne secche, in più tendono ad attaccarsi ai denti.. insomma da mangiare c’è di meglio, ma ci si abitua in fretta e sopratutto se ne notano quasi subito gli effetti benefici.

Concludo qui l’articolo sperando di esservi stata d’aiuto. Come al solito vi invito a lasciarmi un commento per raccontarmi le vostre esperienze o solo per farmi sapere la vostra opinione al riguardo.

naturalmenteJo

 

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "about me".

7 thoughts on “L’ERBARIO DI NATURALMENTEJO: LE BACCHE DI GOJI (Goji Berry)

  1. Anche io ne faccio largo consumo! 🙂 costicchiano, quello si, specialmente se prese nei negozi bio di cui erano stretta prerogativa fino a poco tempo fa. Ora ho visto che anche qualche fruttivendolo comune inizia a proporle! *.*
    Concordo su tutto il discorso relativo alla dieta Dukan, e vorrei aggiungere che i danni che quel tipo di regime porta non sono minimamente arginabili con queste bacche, fantastiche comunque per rimediare a uno degli effetti collaterali… 😉
    Bellissimo articolo, complimenti 🙂
    Dorothy

    1. Sono d’accordissimo con te! Infatti è un tipo di dieta che non affronterei mai, però mi sembrava doveroso spiegare come sono arrivata al consumarle 😉 effettivamente non costano poco, ma durano anche parecchio per fortuna 🙂

      1. si, sono praticamente eterne *.* a volte ho il sospetto che si autorigenerino perchè un sacchetto mi sta durando diverse settimane 😀
        Ho voluto fare quella precisazione perchè ho sperimentato sulla mia pelle cosa vuol dire mangiare troppa carne (nessuna dieta, semplicemente mi stavo trasformando in un lupo), quando me ne sono liberata è stata la rinascita: mi sono pure sparite le occhiaie ^.^

  2. Le ho provate anch’io, più per pura curiosità, che per un motivo specifico. Come hai detto tu, ci si abitua subito al sapore ed ho notato che, nel mesetto in cui le ho assunte, affrontavo le giornate con più energia. In effetti, sono un ottimo ricostituente! 🙂

Rispondi