WHAT’S IN MY BRAIN? #12… IL RITORNO!

Ma Ciaoooooooooo!

Pensavate avessi rinunciato ai What’s in my Brain? E invece no! Con il lavoro non ero più riuscita a fare articoli di questo tipo perché mi portavano via veramente molto tempo, ma adesso che sono nuovamente nulla facente (Grazie Jobs Act, come te nessuno mai..) posso tornare a tediarvi in tranquillità!
Riassumo brevemente di cosa si tratta, nel caso vi foste appena iscritte e non aveste ancora avuto la fortuna di incappare in questi miei articoli di delirio pubblico 😀
Il What’s in my brain? (abbreviato in WIMB?) è un articolo fatto solitamente con cadenza mensile nel quale vengono raggruppate le fissazioni o gli oggetti preferiti del periodo suddivisi per categorie. Le mie categorie solitamente sono FILM, TELEFILM, LIBRO, ARTISTA, CANZONE, PRODOTTO BEAUTY e CIBO, ma possono variare a seconda delle necessità. Qui sotto vi lascio come sempre i link ai vecchi articoli del 2015:

Essendo passato diverso tempo dall’ultimo WIMB?, questo raggrupperà i preferiti dell’ultimo periodo e non del mese appena trascorso.

1.CATEGORIA FILM: da Dicembre scorso ho visto diversi film, ma nessuno che mi sia piaciuto particolarmente. Gli unici che a mio avviso di sono salvati sono stati Il canto della rivolta – parte 2, capitolo finale della saga di Hunger Games scritta da Suzanne Collins e la trasposizione cinematografica del Macbeth diretto da Justin Kruzel.

Mockingjay-comp

Per Mockingjay non spenderò molte parole perché immagino che l’abbia visto veramente mezzo mondo, come al solito bello e non ha assolutamente deluso. Ho apprezzato moltissimo anche la canzone che accompagnava i titoli di coda, ovvero la ninna nanna per Rue intonata da Katniss in Hunger Games, cantata dalla stessa Jennifer Lawrence.  Se ve la foste persa vi do la possibilità di rimediare: CLICCA QUI. (Qui trovi il DVD blu-ray Hunger Games: Il Canto della Rivolta Parte 2 (Steelbook) (Blu-Ray))

Macbeth-cover-locandina-3

Discorso a parte per Macbeth, film fedele alla tragedia Shakespeariana e innegabilmente di nicchia. E’ interamente recitato in versi ma, nonostante questo, non mi ha assolutamente annoiata.. anzi, mi letteralmente rapita! Inoltre ha una fotografia fantastica (le riprese sono state fatte in Scozia e Inghilterra), cosa che gli è valso anche il premio American Society of Cinematographers 2016. Se amate il genere è assolutamente da vedere!

2.CATEGORIA TELEFILM: sono ormai 2-3 mesi che sto guardando, seppur con alcune interruzioni, la serie Bones della Fox con David Boreanz (Angel di Buffy l’ammazza vampiri) e Emily Deschanel (sorella della ben più nota Zooey).

bones_s1

Amo visceralmente il personaggio di Temperance Brennan, antropologa forense che collabora con l’FBI per la risoluzioni di casi di omicidio. Sebbene Temperance sia la migliore antropologa del paese, sia autrice di best seller di successo e abbia un QI eccezionale è assolutamente incapace di provare empatia e di stringere legami affettivi duraturi.. devo dire che in alcuni casi finisco per riconoscermi in lei 😀 Al contrario di serie affini come CSI, questo telefilm è ricco di risvolti umoristici che alleggeriscono i vari casi di omicidio (spesso anche piuttosto cruenti). Infine c’è David, che per tutte le ragazze della mia generazione è stato un belloccio non da poco a cui tutte morivamo dietro ai tempi di Buffy 😀 – Bones – Stagione 01 (6 Dvd)

3.CATEGORIA LIBRO: nell’ultimo periodo ho smesso di leggere, un po’ dovuto al fatto che arrivavo sempre a casa sfatta e appena toccavo il letto finivo nelle braccia di Morfeo.. un po’ perché vorrei leggere una nuova saga fantasy che per il momento non ho ancora trovato. Se avete libri da consigliarmi scrivetemeli nei commenti! Avevo cominciato Le lettere segrete di Jo di Gabrielle Donnelly, ma non sono assolutamente dell’umore per un libro simile perciò credo che ne rimanderò la lettura a momenti più consoni – Le lettere segrete di Jo

piatto-0PBS7LG4

4.CATEGORIA ARTISTA: Finalmente ho fatto nuove scoperte 😀 Oggi vi presento una illustratrice italiana che ho trovato per caso su Facebook, ovvero Sara Fabrizi. Adoro il suo stile e l’uso che fa dei colori. Qui di seguito vi lascio i suoi social nel caso vi vada di seguirla!

DSC_0307

Sito: http://www.sarafabrizi.com

You Tube: https://www.youtube.com/user/SaRiNaART

Facebook: https://www.facebook.com/sarafabrizipage/?fref=ts

5.CATEGORIA CANZONE: nonostante io non ascolti quasi mai musica italiana (come avrete intuito dai titoli che vi ho proposto negli scorsi articoli) questa volta come canzone del periodo vi segnalo Elisa con No Hero. Purtroppo wordpress non mi permette più di mettere l’anteprima del video con collegamento a you tube, ma vi lascio il link diretto su cui cliccare nel caso vogliate ascoltarla! (CLICCA QUI)

Elisa

Don’t you shut your eyes
And hide your heart behind a shadow
Cause you can count on me
As long as I can breathe
You should know
I’ll carry out through the night
Through the storm
Give you love only love in return

I can’t jump over buildings i’m no hero
But love can do miracles
I cannot run a bullet
I’m no hero
But i’d take one for you
Sure I would
I’ve fallen from grace
I have much less to say than a sinner
No I ain’t no superhuman
Cause that’s just in the movies I know
But I carry you through the night
Through the storm
Give you love always love in return

I can’t jump over buildings, I’m no hero
But love can do miracles
I cannot run a bullet
I’m no hero
But i’d take one for you
I can’t jump over buildings i’m no hero
But love can do miracles
I cannot run a bullet
Cause i’m no hero
But I would spill my blood for you
If you need me to

Don’t say this is over
Looking for better days
Don’t say this over
There’s no loser
Look at the better days
Just what it gets

I can jump over building i’m no hero
But love can do miracles
I cannot run a bullet
Cause I’m no hero
But i’d take one for you
I can’t jump over buildings i’m no hero
But love can do miracles
I cannot run a bullet
Cause i’m no hero
But I would spill my blood for you
If you need me to
I’ll be there

Yeeah yeaaah
Yeeeah yeaah (don’t you know what I’ve done)
Yeeah yeaaah
Yeah yeah
No Hero

6.CATEGORIA PRODOTTO BEAUTY: a pari merito si classicano come preferiti del periodo la Crema Mani Sweet Lemon e il Raspberry Lip Balm, entrambi della linea #conscious di H&M.

DSC_0524DSC_0559

7.CATEGORIA CIBO: non prendetemi in giro, ma ultimamente ho riscoperto i legumi! Li sto adorando e molto spesso li consumo la sera al posto di carne e pesce. I miei preferiti sono i pisellini e i fagioli cannellini, ma prossimamente vorrei riprovare le lenticchie!

Fagioli-cannellini

Bene, direi che vi ho aggiornate su tutte le mie ultime fissazioni! Vi do appuntamento al prossimo articolo 😉

naturalmenteJo

Published by

NaturalmenteJo

Ciao! Sono Giorgia, ma sul web potresti conoscermi come NaturalmenteJo. Tecnico ambientale con un diploma in grafica pubblicitaria, ho deciso di reinventarmi a 360° dedicandomi a due delle mie più grandi passioni: la scrittura e la cosmesi verde. Un po' eterna Peter Pan, credo ancora che per realizzare i propri sogni basti impegnarsi e perseverare! Il mio motto? La vita è troppo breve per essere sprecata a realizzare i sogni degli altri. Per maggiori info su di me visita la pagina "about me".

4 thoughts on “WHAT’S IN MY BRAIN? #12… IL RITORNO!

  1. Macbeth ha avuto lo stesso effetto per me! Ammetto che la passione per Fassbender è stata di gran peso nel momento dell’indecisione tra andare o no al cinema, ma per fortuna che l’ho fatto! Emozionante, coinvolgente, per niente noioso e…quegli occhi da pazzo…e la smetto qua 🙂

    Alice

      1. E pensare che di primo acchito avrei detto che a tutti gli uomini sarebbe piaciuto per quel non so che che mi ha fatto pensare a Braveheart – giusto perché nella mia testa piace solo a loro – versione 2.0…oppure sarà stato invidioso per la sobrietà di Fassbender che esce dall’acqua 😀

        1. ahahah 😀 ho pensato anche io a Braveheart 😀 no lui è rimasto traumatizzato dai dialoghi in versi! Era convinto fosse una versione di Macbeth più edulcorata.. ed è rimasto fregato 😀

Rispondi