RECENSIONE: SHAMPOO GARNIER 5 PIANTE

Ciao ragazze!
Oggi vi propongo la recensione di un prodotto che purtroppo mi ha deluso moltissimo.. sto parlando dello shampoo Garnier 5 piante.
L’inci:
 AQUA 
 SODIUM LAURETH SULFATE  
 CITRIC ACID
 COCAMIDOPROPYL BETAINE  
 AMMONIUM HYDROXIDE 
 SODIUM CHLORIDE  
 EUCALYPTUS GLOBULUS
 SODIUM BENZOATE 
 SODIUM HYDROXIDE 
 POLYQUATERNIUM-10  
 SALICYLIC ACID 
 LIMONENE

 CAMELIA SINENSIS 
 LAMIUM ALBUM 
 LINALOOL 
 LIPPIA CITRIODORA
 CITRUS LIMONUM 
 CITRAL 
 HEXYLENE GLYCOL
 HEXYL CINNAMAL
 GLYCERIN 
 PARFUM 
Ho acquistato questo shampoo verso maggio, presso un punto vendita iper soap, ad un prezzo di 2,10€ per 250ml di prodotto. L’ho comprato perchè attirata dai diversi estratti vegetali e perchè doveva avere un inci decente. Effettivamente l’inci non è pessimo, peccato che l’effetto sui miei capelli sia a dir poco osceno e, non vi nascondo, che la confezione è ancora piena! Come tutti gli shampoo Garnier, la consistenza è quella di un gel trasparente di colore verde caratterizzato da un profumo che mi ricorda un mix tra il the verde e il limone. Fin qui nulla di strano, anzi, la fragranza è anche piuttosto piacevole e fresca! I problemi si notano una volta lavati e asciugati i capelli:  inizialmente risultano molto morbidi e setosi, ma con il passare delle ore diventano un disastro! Sembrano ricoperti da una patina vagamente oleosa che li appesantisce e, nel giro di 24 ore, sono totalmente appiattiti, privi di volume, risultando sporchi e unti alla vista. Sinceramente, guardando l’inci, l’unica spiegazione che sono riuscita a dare è che questo scempio sia dato dal poliquaternium-10 che, rispetto ad altri shampoo della medesima linea, è posizionato veramente in alto. Assolutamente non è un prodotto che consiglierei ne che ho intenzione di ricomprare e, se proprio dovete buttarvi sugli shampoo da supermercato, piuttosto vi consiglio la versione all’hennè e aceto di more, per lo meno con quella non sarete costrette a rilavarvi i capelli a distanza di poche ore!


Published by

0 thoughts on “RECENSIONE: SHAMPOO GARNIER 5 PIANTE

  1. Ciao Jo 🙂
    io questo non l'ho provato … ma da poco ho preso L'Utlra dolce Camomilla e Miele (lo shampoo e il balsamo). Devo dire che non mi trovo benissimo.
    Io ho i capelli molto lunghi (quasi fino al sedere) e mossi.
    Questo shampoo li lascia senza volume e un po' spenti ed inoltre dopo uun giorno sono già sporchetti, non da lavare ma quasi.
    Per anni ho usato il Pantene, alternandolo a prodotti bio e non, ma nessuno mi lascia i capelli come li lascia il Pantene (che però è pieno di schifezzeeeeeeee) 🙁
    Vorrei tanto trovare uno shampoo bio ed efficace!

  2. Ciao Lau! purtroppo il tema shampoo è una cosa complicata proprio perchè ognuno di noi ha esigenze diverse e capelli diversi! Il pantene probabilmente te li lascia particolarmente bene perchè è molto aggressivo e se tu hai un pò la tendenza al capello grasso quello secca che è un piacere.. cosa che gli shampoo bio non fanno.. quindi con molta probabilità ti ritrovi il capello unto nel giro di un giorno una volta che cambi prodotto. Come shampoo bio io mi butterei su quelli formulati per capelli grassi perchè sono comunque i più lavanti, quindi sgrassano maggiormente pur non aggredendo. Potresti provare lo shampoo omnia botanica, lo shampoo flora oppure tentar con quello hennè e aceto di more sempre garnier che invece è molto lavante (quasi come il pantene) ma lascia il capello leggero ed è senza siliconi,paraffina o simili. Se riesci, potresti alternarlo con uno shampoo bio, in questo modo io ho risolto il problema del capello grasso e prolungato il tempo tra un lavaggio e l'altro!Se opti per uno di questi fammi sapere (ps tranquilla che lo shampoo hennè e aceto di more non tinge ne lascia strane sfumature).

Rispondi