RECENSIONE: LATTE SPRAY PROTETTIVO BIO SPF 30 ALTA PROTEZIONE LOVEA

Ciao ragazze! innanzitutto mi scuso perchè questa recensione dovevo farla ad agosto e invece mi ritrovo a farla a novembre, ma ho pensato che comunque per l’anno prossimo potrebbe tornarvi utile! Detto ciò,il prodotto di cui vorrei parlarvi oggi è il Latte spray prottettivo bio spf 30 alta protezione della Lovea al profumo di monoi di Tahiti.

 
 

Inci (gentilmente concesso da saicosatispalmi)

 CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE 
 ZINC OXIDE 
 AQUA (WATER) 
 LAURYL GLUCOSIDE 
 POLYGLYCERYL-2 DIPOLYHYDROXYSTEARATE
 ALCOHOL* 
 TITANIUM DIOXIDE 
 MENTHA PIPERITA WATER*
 GLYCERIN 
 DICAPRYLYL CARBONATE
 COCOS NUCIFERA 
 GARDENIA TAHITENSIS 
 PONGAMIA GLABRA SEED OIL
 POLYGLYCERYL-2 STEARATE 
 DEHYDROACETIC ACID 
 BENZYL ALCOHOL 
 PARFUM
 TOCOPHEROL 
 CITRIC ACID 
 XANTHAN GUM 
 BENZYL BENZOATE 
 BENZYL SALICYLATE 
 D-LIMONENE 
 LINALOOL 
 FARNESOL 
*Ingrédients issus de l’Agriculture Biologique

Sia questo spray solare che il latte dopo sole (che vi recensirò a breve) li ho acquistati alla Upim dopo aver cercato invano i solari Lavera.. e che dire? secondo me ho fatto un affarone a prendere questi.. quasi sicuramente mi sono costati meno! Detto ciò il latte solare è venduto nel formato da 125 ml per 12.90 € e come vedete, pur non avendo nessuna certificazione, l’inci, a mio avviso, è di tutto rispetto. La protezione solare in questo prodotto è ottenuta tramite filtri fisici, ovvero tramite l’ossido di zinco, il diossido di titanio e dalla blanda protezione che offre l’olio di cocco. Per chi non lo sapesse, i filtri solari utilizzati nei prodotti NON ecobio solitamente sono di origine chimica, ovvero composti chimici creati dall’uomo in laboratorio, in grado di dare protezione sia dai raggi uv-a che dai raggi uv-b e che possono raggiungere schermature alte come spf 50 o 50+.  Il problema principale dei filtri chimici, soprattutto di quelli che si trovano nella maggior parte dei solari a basso prezzo, è che si degradano con l’esposizione, rilasciando così sostanze dannose sulla pelle, le quali, una volta assorbite, non si sa bene che effetti possano avere sul nostro organismo. Inoltre è opportuno ricordare che non tutti i solari di bassa fascia sono ben formulati, perciò spesso vengono messi in una stessa emulsione composti chimici che combinati risultano maggiormente instabili e oltre a generare strane sostanze e degradarsi, non ci garantiscono neppure la dovuta schermatura.  Discorso differente invece per i filtri fisici: i filtri fisici solitamente utilizzati sono l’ossido di zinco e il diossido di titanio (come in questo caso), i quali, essendo materiali inermi e minerali, non vengono assorbiti dalla pelle ma rimangono in superficie proteggendo per riflessione. Le protezioni solari in commercio che utilizzano filtri fisici non superano mai l’spf 30. Dopo aver fatto questa doverosa premessa direi di passare ai commenti sul prodotto. Il latte solare bio spray della Lovea si presenta appunto sotto forma di spray, perciò l’emulsione, per poter essere vaporizzata sulla pelle, è molto liquida e assolutamente leggera. Trovo che questa sua formulazione liquida sia vincente per evitare l’orrido effetto scia di quasi tutti i solari che schermano esclusivamente con filtri fisici. Poche spruzzate bastano per fare una buona porzione di pelle perciò il prodotto non viene assolutamente sprecato e, anche se 125 ml sembrano veramente pochi, in questo modo vi dureranno una vita. Quando si vaporizza, l’emulsione, rilascia una fantastica fragranza di monoi, lasciandovi così piacevolmente profumate, non unte e soprattutto protette. Per rendere al meglio l’efficacia del prodotto credo sia doveroso specificare che la mia pelle, a detta della dermatologa, dovrebbe essere trattata solo ed esclusivamente con protezioni 50+, ma personalmente con qualsiasi solare tradizionale 50+, sia da supermercato che da farmacia, mi sono sempre ustionata arrivando persino alla drastica scelta di rinunciare al mare. Quest’anno ho compiuto il grande passo e mi sono affidata ai soli filtri fisici; nella mia testa mi sono detta che, scottata per scottata almeno non mi sarei cosparsa di siliconi! Ragazze questo prodotto è stato assolutamente una scoperta! Non solo non mi sono scottata stando al mare tutto il giorno con la pelle bianco latte, ma pur esponendomi al sole per 7 giorni consecutivi non mi sono mai ritrovata la pelle arrossata, ne calda ne irritata. In compenso ho avuto finalmente un bellissimo colorito sano ed omogeneo, senza spellarmi ne soffrire le pene dell’inferno. Questo latte solare l’abbiamo utilizzato sia io che il mio ragazzo spalmandolo dopo ogni bagno e ogni 2-3 ore circa, devo dire che ne ho ancora parecchio (non sono arrivata neppure a metà flacone). Inoltre l’ho applicato ripetutamente sul viso e non mi sono spuntate ne imperfezioni ne bollicine di alcuni tipo! Che dire.. adoro questo prodotto e sicuramente l’anno prossimo lo riutilizzerò senza indugi! Dimenticavo.. il prodotto è molto valido, ma come tutti i cosmetici non è miracoloso, perciò credo sia giusto ricordare che questi prodotti funzionano in maniera ottimale solo seguendo le semplici regole dettate dal buon senso ovvero non esponendosi nelle ore più calde della giornata e applicando più volte la protezione, soprattutto dopo un’intensa sudorazione oppure un bagno prolungato.

Per oggi è tutto followers.. spero che come recensione seppur tardiva non vi risulti proprio inutile.. non sia mai che partiate per qualche vacanza dell’ultimo minuto ;D 

 

Published by

0 thoughts on “RECENSIONE: LATTE SPRAY PROTETTIVO BIO SPF 30 ALTA PROTEZIONE LOVEA

  1. Wowwww non pensavo che questo prodotto fosse così buono!!! Anche io avrei voluto prenderlo ma per l'estate scorsa ormai avevo comprato quello di Lavera… Penso che il prox anno lo proverò visto che, anche se il mio fidanzato è di carnagione piu' scura della mia, ogni anno gli vengono fuori sfoghi orribili… Ottima recensione!!! Kiss :*

  2. io ho cercato questi prodottini per settimane! ma non ho trovato questa marca da nessuna parte 🙁 mi hanno pure chiuso l'upim vicino casa! l'anno prossimo mi rimetterò sicuramente alla ricerca visto che li hai recensiti cosi bene! baci 🙂

  3. purtroppo non andrò in vacanza in un bel posto caldo anzi non ci vado proprio! 😀 però è sicuramente da tenere conto per il prossimo anno, bellissima recensione! 🙂

  4. @FeelsoPretty: da me li teneva l'upim ma so che in altre città anche oviesse ha un reparto cosmetico bene fornito!

    @Lucia: purtroppo neppure io parto per una bella vacanza.. ma la speranza è l'ultima a morire 😀

  5. Ho visto questi solari sugli scaffali dell'ovs durante l'estate, ma era ormai troppo tardi visto che avevo già acquistato quelli di Fitocose, con cui mi sono trovate bene (anche se devo ammettere di non essermi esposta al sole più di tanto).
    Adesso però ho scelto il latte solare 50+ di Avene, visto che ad inizio dicembre partirò per mari lontani e caldissimi. Infatti, la mia paura è che i filtri fisici in formulazioni ecobio non proteggano abbastanza in situazioni di sole estremo, mentre con Avene vado sul sicuro. Spero solo che non mi faccia spuntare troppe schiffezzuole sul viso 🙁
    Terrò conto della tua recensione per la prossima estate!

  6. Io purtroppo non mi sono trovata bene con Avene nonostante me l'avesse prescritta la dermatologa proprio per i brufoletti.. ma a me basta mettere mezzo silicone sul viso che mi riempio.. per intendersi a me venivano le imperfezione persino con i cerottini della essence!

Rispondi