IN CUCINA CON NATURALMENTEJO: VELLUTATA DI CAROTE

Ciao ragazze, scusate la prolungata assenza ma purtroppo nell’ultimo periodo è successo di tutto.. in primis l’influenza e secondo luogo i ladri che hanno deciso di far visita esattamente al mio vicino di casa con conseguente arrivo di polizia e pompieri anche nel nostro appartamento per vedere se si poteva entrare in qualche modo nella casa affianco senza dover smontare o ancor peggio buttare giù la porta..
Ecco perchè tutti i miei progetti per le foto-ricette purtroppo sono saltati, ma ho deciso che continuerò comunque a postarle perchè sono ricette semplici che possono tranquillamente essere utilizzate anche durante l’anno!
Questa sera mi sono cimentata per la prima volta in una vellutata di carote e caspita, non pensavo proprio venisse così buona! così ho deciso, anche se non era programmato, di condividerla con voi! La ricetta, a grandi linee, me l’ha suggerita la mia compagna di università la quale me l’ha consigliata come come ottimo rimedio contro la nausea, l’acidità e i problemi di stomaco in quanto è in grado di riequilibrarne il pH, inoltre è ricca di vitamine e sali minerali! (così mi è stato detto 😀 )
Non essendo una cosa programmata non ho fatto fotografie, ma all’incirca la vellutata o zuppa di carote dovrebbe avere questo aspetto:
 
Le dosi che vi fornirò sono per una persona, se volete prepararla per più persone aumentate proporzionalmente le dosi!
 
Ingredienti:
– 2 carote medie
– cipolla
– prezzemolo
– sale
– olio evo
– 1/4 di dado da brodo
– acqua q.b.
 
Procedimento:
Lavate e pulite le carote privandole dello strato più superficiale, ovvero quello che è stato a contatto con la terra, dividete la radice a metà per la lunghezza e tagliate il tutto a fettine il più sottili possibile (in questo modo la cottura risulterà più veloce). Ponete le carote in una pentola, aggiungete la cipolla, il prezzemolo, il dado e coprite d’acqua. Infine aggiungete il sale e l’olio extravergine d’oliva (ne basta davvero poco quindi non esagerate o la vellutata risulterà nauseante). Accendete il fornello e portate a bollore a fuoco vivace, raggiunto il bollore abbassate la fiamma e limitatevi a mescolare di tanto in tanto. Controllate lo stato di cottura delle carote con una forchetta, quando queste saranno morbide tanto da cominciare a sfaldarsi contro di essa togliete il tutto dal fuoco.
Adesso armatevi di frullatore ad immersione e frullate il tutto. Se la zuppa vi sembrerà troppo liquida lasciatela cuocere ancora un pò di modo da far consumare l’acqua in eccesso, al contrario allungate con un pò d’acqua o brodo vegetale avendo cura di ricontrollare le dosi di sale.
Servite la vellutata ancora calda e lasciate a disposizione l’olio extravergine d’oliva da poter aggiungere a crudo e del parmigiano (nel caso in cui possiate mangiarlo.. io l’ho mangiata senza ed era ottima comunque!), potete inoltre decorare il piatto con un ciuffetto di prezzemolo fresco e mettere al centro tavola un cesto con pane tostato a cubetti o crostini. Se non foste amanti dei crostini potete aggiungere del riso, meglio se integrale!
 
Buon Appetito a tutte! 🙂
 
 
 

Published by

5 thoughts on “IN CUCINA CON NATURALMENTEJO: VELLUTATA DI CAROTE

  1. mmmmm buona!
    Io la faccio con la zucca, i carciofi, i piselli, gli spinaci, le zucchine, quello che capita insomma 😀
    Ma dopo averne mangiate a quintali quando mi son tolta i denti del giudizio, non le ho più volute vedere per un po' XD Io il dado non lo metto però ^^

Rispondi