SPIGNATTANDO CON NATURALMENTEJO: STRUCCANTE BIFASICO ALLA ROSA

Buongiorno mie care followers!
oggi ennesima foto-ricettina base di spignatto! Proprio agli albori del mio blog avevo postato la ricetta dello struccante bifasico fatto di acqua e olii. Questa è la ricetta della versione un pò più “professionale” che prevede l’utilizzo degli idrolati!
La ricetta finale è la fusione della versione di Carlitadolce con la versione di Sciannera.. alla fin fine posso dire che ne sia venuta fuori una terza ricetta.. ma non diciamolo troppo forte XD 
 
Ecco l’occorrente
Ingredienti:
acqua demineralizzata
idrolato di rosa (o un idrolato a vostro piacimento)
olio di riso 
olio di ricino
16 gocce di cosgard (ogni 100 ml di prodotto)
 
Utensili:
un flacone a foro stretto
 
Non vi ho indicato le proporzioni degli ingredienti perchè variano a seconda della quantità che scegliete di fare. L’unica cosa da ricordare è che l’acqua deve essere in quantità maggiore rispetto all’olio e che l’idrolato deve essere diluito al 20% nella parte acquosa.
 
Procedimento:
Calcolate il 20% della parte acquosa del vostro struccante per trovare la quantità di idrolato e versatelo nel vostro flacone.
 
Aggiungete l’acqua demineralizzata ottenendo così una soluzione di acqua e idrolato di rosa.
 
 
A questo punto passiamo ad aggiungere la parte oleosa: essendo questo uno struccante occhi mettiamo una piccola quantità di olio di ricino (io ne ho messo un cucchiaino) e la parte rimanente di un olio leggero; nel mio caso ho utilizzato l’olio di riso. L’olio di riso è un olio molto leggero, poco untuoso e ricco di vit. E. Ho scelto questo tipo di olio in quanto io non andrò a rimuoverlo ma lo lascerò come impacco sul contorno occhi e sulle ciglia. Se non avete l’olio di riso (reperibile al supermercato), è adatto anche l’olys della carapelli, l’olio di germe di grano (anch’esso ricco di vit. E ma già più pesante dell’olio di riso). 
Se utilizzate olii più pesanti vi consiglio di rimuoverli dopo lo struccaggio, sopratutto in caso di olii comedogenici sul viso come l’olio di mandorle. Anche l’olio d’oliva è ottimo per sciogliere il trucco, ma troppo pesante per i miei gusti. Se ne avete in eccesso potete utilizzare anche l’olio di jojoba.. in questo caso non rimuovetelo dal contorno occhi (visto quello che costa facciamolo assorbire dalla pelle ^^ ).
 
Questo è il risultato..
 
 
Aggiungiamo il conservante tenendo a mente che ogni 100 ml di prodotto andranno messe 16 gocce di cosgard!
 
 
 
Mettete il tappo al vostro flacone, shakerate e il vostro struccante è pronto!
 
 
Personalmente non ho voluto aggiungere olii essenziali perchè quelli in mio possesso non erano adatti, se li avete potete aggiungere qualche olio essenziale lenitivo come l’o.e. di camomilla oppure se avete fatto qualche oleolito usare quelli per fare la parte oleosa dello struccante! Ottimi oleoliti in questo caso potrebbero essere l’oleolito di camomilla, l’oleolito di calendula, l’oleolito di malva oppure un mix dei tre!
Se volete rendere profumato il vostro struccante potete usare le fragranze cosmetiche oppure oppure gli aromi per dolci su base oleosa.
Nel caso in cui desideriate regalare lo struccante ad una vostra amica e vogliate rendere il tutto un pò più carino esteticamente, potete colorare la parte oleosa con un pò di ossido; in questo caso dovrete mettere in un recipiente a parte gli olii, aggiungervi una puntina di cucchiaino di ossido e mescolare sino a che quest’ultimo non sarà completamente disciolto. Per aiutarvi in quest’operazione potete scaldare a bagno maria l’olio.
 
Sperando di non avervi annoiato, mando a tutte un grosso bacio!
 

Published by

0 thoughts on “SPIGNATTANDO CON NATURALMENTEJO: STRUCCANTE BIFASICO ALLA ROSA

  1. Mi piacciono molto gli ingredienti che hai utilizzato per fare questo prodottino! Se dovessi mai provare a riprodurlo credo però che sostituirrei il ricino con il jojoba…perchè il ricino mi sta antipatico!

  2. Ciao vanilla!io lo uso come impacco per le ciglia mentre mi strucco! il mio primo struccante l'avevo fatto sempre con l'olio di ricino e nel periodo il cui l'ho utilizzato si erano sensibilmente allungate! 🙂

Rispondi